menu menu menu menu
menu
menu
menu
hotelevacanze
 

Notizie

PINZOLO

I 5 laghi

Viene definito “Giro dei 5 laghi” poiché si snoda lungo un percorso che tocca ben 5 splendidi laghetti, tutti sopra i 2000 metri: Il primo lago è il Ritorto, il secondo è lago Lambin, il terzo e il quarto sono rispettivamente il lago Serodoli e il lago Gelato e l’ultimo è il lago Nambino.

Siamo nel Gruppo Adamello – Presanella, più precisamente nel settore orientale del Gruppo della Presanella.

Il percorso proposto parte poco sopra Madonna di Campiglio, dove si concentrano numerosi e bellissimi laghi alpini che in alcuni tratti, specie attorno al Lago Gelato, ricordano molto certi paesaggi della Norvegia. La salita al Monte Seròdoli è faticosa e senza alcun sentiero o traccia, ma col bel tempo e buona visibilità vale senz’altro la pena per il grandioso panorama, molto interessante anche la pietraia “lunare” del fianco est, dove si possono incontrare facilmente i camosci. Proponiamo un itinerario ad anello discretamente lungo, circa 14 km di lunghezza e con un dislivello complessivo, se si considera la salita al monte Seròdoli (la parte più impegnativa), di circa 1100 metri. Il rientro avviene sul versante sud del Pancugolo.

MADONNA DI CAMPIGLIO

La Storia

I primi documenti scritti che citano Madonna di Campiglio ne fanno risalire la fondazione all'anno 1190. Quando un tal Raimondo, in espiazione dei suoi peccati, decise di fondare un monastero-ospizio rivolto all'assistenza del viandante. Il monastero-ospizio crebbe in fretta e a capo vi era un priore sacerdote.
Il monastero era ben conosciuto in regione e, grazie ai lasciti dei fedeli, raggiunse una notevole ricchezza. “No ghè mond, che la Madona de Campèi no gabia fond” recitava un antico adagio. Dopo la sua soppressione, nel 1515, per Campiglio iniziò un lungo periodo di declino fino al 1868, quando Giambattista Righi di Strembo acquistò per 40.000 fiorini l'intera sostanza dell'ex-monastero.

Eresse il primo albergo ed intraprese a proprie spese la costruzione della strada che collegava i centri dell'Alta Val Rendena con Madonna di Campiglio. L'avventura imprenditoriale di Gianbattista Righi fu portata avanti da Franz Joseph Oesterreicher, il quale subentrò nella proprietà di Campiglio nel 1882 e la trasformò nel ricercatissimo luogo di soggiorno per la nobiltà e la ricca borghesia austriaca e mitteleuropea.
La famiglia Oesterreicher rimase a Campiglio fino al 1955, quando le sue proprietà furono gradualmente acquistate. Nel 1948 fu inaugurato il primo impianto sciistico.

MOLVENO

Miglior Lago d'Italia

Uno splendido specchio d’acqua nel Trentino occidentale, ai piedi delle Dolomiti di Brenta e del massiccio della Paganella, all'estremità orientale del Parco naturale Adamello-Brenta: questo è il lago di Molveno.
Da sempre le sue acque ne rendono rinomata la località turistica in cui si trova Da qualche anno inoltre il coordinamento di tutti gli abitanti, gli operatori e gli amministratori del posto nella valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale , storico le ha permesso di ottenere riconoscimenti importanti ed ambiziosi, quali la Bandiera Arancione per la qualità dell'accoglienza e dei servizi turistici da parte del Touring Club Italiano.

Nel 2010 inoltre questo incanto della natura, ha avuto il riconoscimento delle 5 vele di Legambiente e Touring club.

Oggi, gli abitanti, gli amministratori e gli operatori di questa località hanno avuto il piacere di ricevere la riconferma del riconoscimento di miglior lago d’Italia assoluto oltre al prezioso riconoscimento delle 5 vele di Legambiente e Touring Club per il sesto anno consecutivo.

Annulla

Modifica la tua Offerta

Aggiungi la tua Offerta

Offerta(IT):

Titolo:

Descrizione:

Durata Offerta:

Ulteriori Informazioni:

Offerta(EN):

Titolo:

Descrizione:

Durata Offerta:

Ulteriori Informazioni:

Offerta(DE):

Titolo:

Descrizione:

Durata Offerta:

Ulteriori Informazioni:

Offerta(FR):

Titolo:

Descrizione:

Durata Offerta:

Ulteriori Informazioni:

gif

Hotel Preferiti:

Inserisci il nome dell'hotel da cercare: